Enes Kanter: “La libertà non è mai gratis”

Abbiamo parlato giorni fa di come politica e calcio si stanno, erroneamente, sposando. La nazionale turca di calcio che, inneggia il governo (dittatura) di Erdogan: un saluto da abolire dagli almanacchi calcistici. Tutto ciò, per fortuna, è salvato dalla forte opposizione del cestista, ora in forza ai Boston Celtics, Enes Kanter.

La lotta di Enes Kanter a Erdogan: l’unico nemico dichiarato

Inutile stare ad elencare tutti i passaggi di una guerra psicologica che ha caratterizzato l’opposizione di Enes Kanter ad Erdogan.

“Erdogan non mi fa paura, non resterò mai in silenzio

Enes Kanter

Basta nominare questa vicenda, per capire quanto grande è l’uomo Kanter. Grande per statura, per forma, da ottimo giocatore di pallacanestro quale è, ma soprattutto enorme di carattere, di personalità.

Enes non è uno di quei, passateci il termine, stupidi calciatori che si mettono in posa nel gesto più orrendo del momento. Enes Kanter ha sfidato questa specie di regime, mettendo in difficoltà la sua famiglia, costretta a rinnegare un figlio.

Siamo sicuri che anche gli uomini della nazionale turca hanno familiari per cui combattono questa guerra di nascosto, ma nascondendosi dietro un gesto, non risolvi niente.

Un uomo che non smette di lottare, anche se in Turchia, o meglio in Europa, non può più mettere piede, per rischio di essere ucciso.

Uccidere, che parola triste nel terzo millennio. Un ragazzo che esprime il suo pensiero, perché per questo si è lottato per decenni, per avere libertà di espressione.

Il cestista apolide è il simbolo della libertà, la voce del dissenso, è l’uomo per cui noi faremo sempre il tifo, perché rende orgogliosi essere amanti dello sport.

Lo sport non è solo competizione. Quelli come Enes, capaci di portare un messaggio tramite la loro fama, sono il nostro orgoglio.

La libertà arriverà presto, questo regime di terrore non può durare per sempre, e con uomini come Kanter, non si può avere paura.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *