Lautaro e Cristiano, è già iniziata la sfida scudetto

Lautaro Martinez e Cristiano Ronaldo, una strana sfida che è già cominciata.

L’argentino rischia di non essere la “prima donna” dell’Inter, ma vuole convincere tutti a suon di gol. Tripletta da grande attaccante questa notte con la maglia albiceleste dell’Argentina.

A contrario di Martinez, Ronaldo non ha problemi di scelta e continua a scrivere, e battere, record su record a suon di gol. Il poker contro la Lituania, con la sua nazionale, è l’ennesima prova.

Lautaro show in pochi minuti con la Seleccion

E’ stato un Lautaro Martinez versione extra lusso, quello visto con la nazionale Argentina. Una selezione di grandi nomi offensivi, che ha sempre avuto problemi negli altri reparti. Eppure anche in attacco, dove erano assenti sia Aguero che Messi, a prendersi la scena è stato ancora “El Toro” dell’Inter, capace di strappare applausi con una tripletta in 22 minuti, contro il Messico.

Altalenante con la maglia nerazzurra, devastante con quella albiceleste. Sono 9 reti in 13 partite con l’Argentina. Una media che fa ben sperare Conte.

L’Inter lancia così la sfida alla Juve, con un attacco magico, con i nuovi arrivati, Lukaku (inamovibile) e Sanchez, che insieme a Lautaro rischiano di spaccare la Serie A.

Per Martinez la certezza della maglia da titolare non c’è, ma con prestazioni del genere, le porte rimangono sempre più aperte.

Ronaldo meglio di Lautaro, magico poker con il Portogallo

Si potrebbe dire che Cristiano Ronaldo risponde presente alla chiamata di Lautaro. Però il suo Portogallo ha giocato prima dell’Argentina. Fatto sta che, il numero 7 della Juve, non smette di stupire.

Si tratta del secondo poker segnato in nazionale, dopo quello con l’Andorra nel 2016. E con questo è diventato il miglior realizzatore europeo nelle qualificazioni ai campionati europei. Continua così a battere record, a non accontentarsi di nulla, e puntare sempre al massimo.

La Juve può essere contenta, il suo bomber, con questa prestazione, si dichiara pronto per questa stagione, che da questo fine settimana entra definitivamente nel vivo.

Come pronta è la sfida tra Inter e Juventus. Mai come quest’anno i nerazzurri tenteranno l’assalto al trono della vecchia Signora, che però non molla di un centimetro, e con Sarri, puntano a prendersi tutto.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *