Hubert, un bravo ragazzo travolto da un tragico destino

Nemmeno 23 anni. Li avrebbe compiuti solo il 22 settembre. A quella data però, Anthoine Hubert, non è riuscito ad arrivare. Il giovane pilota francese ieri, nella gara 1 di Formula 2 in Belgio, ha perso tragicamente la vita, in un incidente mortale all‘Eau Rouge.

Un impatto tremendo, difficile anche da raccontare, con le immagini prontamente rimosse. Gara cancellata, come minimo, e tanta ma tanta amarezza che da ieri, ha coperto tutto il mondo dei motori.

Un grande talento che stava lottando per conquistarsi il sogno Formula 1, ecco chi era Hubert

A quella età, correre in Formula 2 ti possono considerare anche come “vecchio”. Ma Hubert era così. Non era forse il più forte di tutti, non era un talento precoce come Leclerc, suo avversario nei kart, che con un anno in meno è riuscito a scalare le gerarchie anzitempo.

Anthoine ha dovuto faticare per arrivare dove era, ma sempre con il sorriso, sempre con la sua semplicità. Il talento lo aveva, era chiaro, e lo ha dimostrato con la vittoria della GP3 nello scorso anno. Poi il passaggio in Formula 2, il primo approccio per sognare in grande, per sognare la Formula 1, il destino che ogni pilota avrebbe voluto.

E la stagione non era iniziata nemmeno male, con alcune vittorie e risultati importanti, poi un piccolo calo che ci sta.

Il destino però non ha voluto saperne di più. Il Belgio ci ha fatto di nuovo far sentire il sapore della morte, un qualcosa che per fortuna non ci siamo più abituati, ma che il mondo del motorsport purtroppo ogni tanto ci ricorda.

Questi ragazzi rischiano la vita ogni domenica che scendono in pista. Queste macchine, capace di superare i 300 km/h orari senza problemi, hanno sempre rappresentato adrenalina e pericolo. Quel pericolo che purtroppo ha travolto il francese, l’ennesimo angelo che il mondo dello sport non dimenticherà.

Oggi si corre il Gran Premio del Belgio della Formula 1, e siamo sicuri che insieme a noi, a guardare questa corsa, ci sarà anche Anthoine, che dal cielo sorveglierà il suo sport, la sua passione, da qui fino alla fine.

Please follow and like us:
error

Un pensiero riguardo “Hubert, un bravo ragazzo travolto da un tragico destino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *