De Ligt e la Juve, presente e futuro della difesa bianconera

Hai 19 anni e rischi di diventare il vero grande colpo del presente e del futuro della storia della Juventus. Cristiano Ronaldo lo scorso anno, lo è stato per impatto mediatico, oltre che per l’aspetto tecnico e sportivo. Matthijs De Ligt invece, è seriamente un grande potenziale per il futuro, vista la sua giovane età.

E’ stato presentato oggi al grande pubblico. Esposto subito con il suo numero 4, numero che si porta dietro da sempre. Un riconoscimento, se vogliamo chiamarlo così, segno dei grandi difensori centrali di una volta e non solo. Dall’Ajax alla Juve insomma, cercando di non cambiare molto, anche se la mentalità, sarà sicuramente diversa. Con la conferenza di oggi però, per De Ligt, inizia una nuova avventura, che rischia di portarlo nell’olimpo dei grandi per sempre.

Presente per puntare a qualcosa di grande, futuro per essere il nuovo Chiellini. Ecco cosa ci si aspetta da De Ligt

Essere il nuovo Giorgio Chiellini, è quello che si aspettano tutti i tifosi juventini. Non tanto per le qualità che ha il capitano della Juve, quanto per la sua età, che lo può portare ad essere leader e leggenda della vecchia signora. L’investimento di 75 milioni è grande, e può portare con se diversi segnali. Uno è proprio questo, costruire una carriera intera con quei colori. Una carriera da leader, quello che De Ligt era già all’Ajax, visto i gradi di capitano. E poi il contratto di 5 anni, che lo lega per diverso tempo nella squadra campione d’Italia.

Occhio però alla clausola, perché in questo pazzo calciomercato, rischia di essere pagata da un momento all’altro. E’ vero, non sarà esercitabile per i primi due anni, ma 150 milioni in questo periodo sono facilmente raggiungibili dalle big europee.

Toccherà a De Ligt, decidere di crescere in una grande squadra, con un grande repertorio di difensori centrali, nonché di difesa in generale.

E’ il presente per la qualità che già ha mostrato al pubblico, ma è un futuro più che certo per il club bianconero, va solo coltivato meglio possibile.

 

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *