Clippers rivoluzionano la NBA: Leonard e George a LA

Un terremoto di 7.1 ha fatto tremare lo stato della California questa notte, ma in parte, sdrammatizzando, ci hanno pensato i Los Angeles Clippers a terrorizzare il mondo NBA. Quello che è successo ha del clamoroso, e inaspettato. I Clippers vincono la battaglia per il Free Agent più pregiato del mercato. Kawhi Leonard finisce nella terra degli angeli, ma nella sponda meno aspettata.

I Clippers si aggiudicano Leonard, beffa per i Lakers

Alla fine è andata come meno ci si aspettava. Gli amanti dello sport hanno sperato fino all’ultimo la permanenza di Leonard a Toronto. I Raptors sembrarono i favoriti fino all’ultimo. Una scelta di cuore ma anche di stipendio. Così non è stato, e la favola dei campioni sembra terminare qui. Insieme all’addio di Leonard, lascia il Canada anche Danny Green, che finisce, come rimpiazzo ai Lakers.

Ma se i Raptors comunque l’anima in pace se l’erano messa da tempo, i Los Angeles Lakers sono i veri grandi delusi di questo scambio incredibile. La squadra di LeBron ha sperato fino all’ultimo di formare un grande trio con il re, Davis e appunto The Claw.

Con Leonard ecco George e uno scambio incredibile con i Thunder

Se la grande notte NBA ha regalato, finalmente, la scelta del miglior giocatore dei Playoff 2019, lo scossone è arrivato anche grazie alla sponda Oklahoma City Thunder. Infatti è andato in scena uno scambio mai visto in america. A Los Angeles arriva Paul George, nativo di Los Angeles come Leonard, e grandi amici. Convinto probabilmente da Kawhi, ora la coppia proietta nettamente i Clippers ai gradi di favorita per la prossima stagione.

Ma completando il discorso, in campi di George, i Clippers hanno messo di tutto sul piatto. A cominciare dal nostro Danilo Gallinari, vittima sacrificale per liberare spazio salariale. Si aggiunge al Gallo, anche Shai Gilgeous-Alexander, e 4 scelte al Draft non protette, una protetta e una possibilità di scambio.

Insomma una strategia mai vista, un prezzo altissimo quello pagato dai Clippers, per aver una coppia pronta a trascinare all’anello.

Kawhi Leonard insomma si è deciso, e così facendo chiude la favola dei Raptors, che dovranno ora difendere il titolo senza due grandi nomi, e con un roster da rivedere, ma questa è l’NBA!

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *