Lecce e la Serie A, costruita su certezze e solidità

Dopo il ritorno del Brescia in Serie A, si può gioire ancora, perché un altra grande piazza del calcio italiano fa il suo ritorno nella massima serie, e questi è ovviamente il Lecce.

Passata la sbornia dopo la vittoria di sabato contro lo Spezia, possiamo guardare al di la di questa grande impresa. Una doppia promozione diretta, che negli ultimi anni avviene sempre più spesso. Segno di ricostruzione, di fondamenta messe nel punto giusto. Segno soprattutto di una società seria, con obiettivi ben stabiliti per il futuro.

Dopo 7 anni il Lecce riabbraccia la Serie A

Non si può di certo dire che sia mancata la concorrenza in questa Serie B. Oltre alle “Rondinell”, guidate da esperienza ed estro giovanile, squadre come Palermo, Benevento e Verona, erano sicuramente più accreditate dei salentini. Rose più forti probabilmente, ma niente in confronto alla voglia di A degli uomini di Liverani.

Si perché tanto di quello che è accaduto in questa stagione si può ricollegare ad un allenatore in gamba, umile, ma allo stesso tempo bravo ed intelligente. La voglia di fare e di stupire di Fabio Liverani, ha portato a questo storico risultato.

Una promozione che, come già annunciato, parla di una solida società, capace di riportare ai fasti di un tempo, una piazza che non aspettava altro.

Tanti giocatori sono passati da questa piazza, e tutto ciò rende ancora più magico questo momento. Da Miccoli a Chevanton, da Vucinic a Bojinov, passando per giovani emergenti come Cuadrado o Bertolacci, tutti uomini che sono passati per i giallorossi del Salento.

La Serie A insomma non è più un sogno, ma una certezza da trattare con cura. Non sarà facile, e il rischio di essere una meteora del massimo campionato italiano incombe.

Attenzione però a questo Lecce, che con la sua passione, la sua città, riporta in Serie A tanto amore al calcio italiano. Un amore così grande da non permettergli di scrivere la parola fine così presto.

 

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *