Highlights della 34esima giornata di Serie A

Lo scudetto assegnato, la lotta Champions che impazzisce e la zona retrocessione che prende forma: ecco la 34esima giornata di Serie A.

Le partite del sabato della 34esima giornata

Al Bologna lo scontro diretto per la A

Un inizio di stagione da dimenticare, un finale da ricordare. Mihajlovic trascina il Bologna verso una quasi salvezza.

Vittoria netta nello scontro diretto contro l’Empoli. Tre punti d’oro che condannano i toscani, e regalano una grande gioia al popolo bolognese.

La Roma attaccata al treno Champions

La Roma non molla, supera il Milan e crede come non mai alla Champions League.

Vittoria per 3-0 contro il Cagliari, che non ha quasi più nulla da dire a questo campionato.

Pari nel derby d’Italia che accontenta tutti

La Juventus non ha più pensieri in questo campionato, l’Inter invece, si accontenta senza problemi di un pareggio che fa bene a tutti.

I nerazzurri giocano bene, ma la classe di Ronaldo evita la sconfitta ai bianconeri. I nerazzurri vedono la Champions, la Juve si gode quest’ultimo periodo di stagione, purtroppo senza Champions.

Le partite della domenica di Serie A

Il Napoli senza problemi con il quasi retrocesso Frosinone

C’è poco altro da dire in questa stagione per i partenopei. L’obiettivo Champions è praticamente centrato, e il secondo posto è oramai a portata di mano. Alla fine è stata una stagione buona per il Napoli, che in questa 34esima giornata ha superato il Frosinone, penultimo della classe.

Alla retrocessione manca solo la matematica, ma per i ciociari lo spettro del ritorno in B è sempre più vicino.

Pari influenti a Verona e Ferrara

Due pareggi in due partite che potevano valere punti importanti per la salvezza. Alla fine però ne escono tutti contenti.

A Verona, nel campo dell’ormai retrocesso Chievo, il Parma ne esce con un punto che avvicina alla salvezza una squadra che, nella seconda parte di stagione, ha lasciato molto a desiderare.

Invece in quel di Ferrara, il Genoa strappa il pari ai padroni di casa della Spal.

Era un scontro che poteva regalare, quasi, la salvezza a chi ne usciva vittorioso, ma il pareggio alla fine accontenta entrambe, perché vedono l’obiettivo della permanenza in A non molto lontano.

Lazio e Torino, vittorie che fanno sperare e sognare

A Genova lo scontro per chi ci può sperare ancora, lo vince la Lazio, che grazie a Caicedo, si prende una grande vittoria sul campo della Sampdoria.

Blucerchiati sconfitti e amareggiati. Costretti a giocare in 10 per l’espulsione di Ramirez, tentano la reazione nel secondo tempo, senza trovare il pari, e vedono l’Europa andare via.

Biancocelesti che, con i soliti alti e bassi di questa stagione, si mantengono in corsa per la Champions, già certi di giocarsi una finale di Coppa Italia fondamentale per la stagione.

Risultato un po’ chiamato, e alla fine è arrivato. Il Torino piega il Milan, e lo fa dimostrando si essere la vera sorpresa e rivelazione del campionato.

Rossoneri spenti, senza più un anima, e con il quarto posto che vola via. Il Toro sogna in grande ora, perché arrivare in Champions, o per lo meno in Europa, potrebbe essere un impresa storica con questa squadra.

Doppia sfida nel monday night

L’Atalanta continua a sognare. Dopo una partita che sembrava destinata a chiudersi di nuovo con il pareggio, i bergamaschi, nel finale, riescono a strappare una vittoria che vale il momentaneo quarto posto.

L’Udinese ha dalla sua tante motivazioni, con la salvezza ancora in bilico, ma non più così lontana.

Il monday night vero e proprio, mette in scena due squadre che non hanno più nulla da dire al campionato. Fiorentina Sassuolo sono praticamente a metà classifica, senza più stimoli e voglia. La viola viene però dall’eliminazione dalla Coppa Italia, che le costa ancora di più il sorriso.

Ne approfitta Berardi e i neroverdi, che si prendono tre punti nell’ultima partita della 34esima giornata.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *