Dalla Cina serve il vero Sebastian Vettel

Siamo solo ad inizio stagione. Due gare e abbiamo già visto un grande spettacolo. Allo stesso tempo però la conferma del dominio puro, per fortuna o bravura, della Mercedes. In tutto questo, chi ha pagato di più fino ad ora, è senza ombra di dubbio Sebastian Vettel.

Sebastian Vettel lontano parente del pilota Red Bull

Il confronto, purtroppo per lui, viene scontato. Sebastian Vettel è alla sua quinta stagione in Ferrari, senza ancora l’ombra di un titolo iridato.

Le qualità del tedesco non si possono mettere in discussione. Per quanto questo periodo non è dei migliori, gli anni in Red Bull non si dimenticano. Ma è proprio quel tipo di pilota, freddo e lucido, che serve al cavallino. Si, a quei tempi guidava una vera e proprio astronave, al contrario di questo momento dove, si la Ferrari dimostra potenzialità, ma c’è da battagliare.

E’ proprio questo il problema, le battaglie perse in pista, gli errori commessi, fin troppi, non possono più essere una scusante. La Ferrari da due anni a questa parte è una macchina forte, che con un po’ di fortuna in più, può seriamente competere per il titolo iridato.

Gli errori del tedesco però devono finire, qualcosa nella testa di Seb deve cominciare a cambiare.

Leclerc da compagno a rivale: può dare motivazioni

Anno nuovo vita vecchia. Le scusanti della macchina in Australia ci potevano stare, ma in Bahrein l’errore è di nuovo del pilota tedesco.

Sebastian Vettel ha probabilmente pagato la troppa velocità di Leclerc, che sta dimostrando di essere super competitivo, e non solo una seconda guida. Il monegasco talento ne ha, e Vettel dovrà guardarsi le spalle. L’atmosfera nel team è ancora ottimale, ma questa sana competizione deve risvegliare il vero pilota che ha demolito tutti negli anni passati.

Ha perso la battaglia con Hamilton, ma la guerra è ancora lunga e gli assi nella manica non sono ancora finiti.

Dalla Cina serve ripartire, di nuovo da zero, ma con la consapevolezza che siamo ad inizio stagione e tutto può succedere.

E’ tutto nelle mani di Sebastian Vettel, l’unico che può invertire questo brutto periodo che dura da quasi un anno.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *