Leclerc tradito dalla Ferrari. Riprovaci subito Charles!

La sorte non gira per la Ferrari, soprattutto per uno sfortunatissimo Charles Leclerc. 

Il monegasco ha dominato tutto il weekend, dimostrando qualità e destrezza, che per un pilota 21enne è tanta roba.

Deludente Vettel, che segna un altra domenica no della propria scuderia. Per Seb ci saranno altri ragionamenti da fare, mentre chi ne esce più deluso di tutti, è sicuramente Charles.

Troppo Leclerc per la Ferrari

Un talento così grande lo si riconosce da lunghe vedute. Già in Australia ha dimostrato di andare più forte del suo compagno di squadra. Li giustamente non c’era niente di più da prendere se non un quarto posto deludente.

Il Bahrein per Leclerc era tutto tranne che un occasione. La sua gara, quella che doveva regalargli il primo successo in Formula 1.

La vittoria arriverà, su questo non c’è dubbio. Troppo grande il suo talento, per non pensare che prima o poi, un mondiale se lo giocherà, se non proprio questo.

La delusione tuttavia di questa gara rimane, Per lo meno rimarrà fino alla prossima, perché solo così si può resettare nel mondo dello sport.

Leclerc ha dominato tutto il weekend, andando più veloci di tutti sempre, fin dalle prime libere.

L’incertezza della partenza è perdonabile, perché nella sua grande maturità ci sta che l’emozione ti colpisca.

E’ solo un ragazzino, ma talmente terribile che anche Hamilton ha capito che probabilmente da quest’anno c’èun avversario in più.

Freddo a recuperare dopo la partenza, si è ripreso quella vetta che era sua, e doveva essere sua. Per il resto è andata come è andata, la Ferrari ha tradito il povero Charles, che si è dimostrato superiore anche alla monoposto rossa.

Un ragazzo dalla mentalità da veterano, che accoglie questo mezzo disastro con la consapevolezza che il terzo posto è comunque arrivato.

Lewis glie lo ha detto: “Il futuro è tutto tuo Charles”. Noi lo ribadiamo, questo ragazzo è quello che serve alla Ferrari per rialzarsi. Oggi è andata così, ma la settimana prossima c’è la Cina, e per la rossa e Charles, è giunto il momento del riscatto.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *