Matteo Trentin vince la prima volata a Valencia

Alla Volta a la Comunitat Valenciana si parla italiano: Matteo Trentin si prende la seconda tappa.

Il campione europeo comincia ad ingranare. Preceduti sul traguardo il francese Bouhanni e il britannico Swift. Rimane invece in possesso della maglia di leader della classifica generale, il norvegese Boasson Hagen.

“Sono felice, soprattutto per il tanto lavoro fatto durante tutto l’inverno. Non ho mai sofferto e ho scelto il momento giusto e la posizione giusta”.

“Sapevo di dover uscire bene, nelle prime posizioni, nell’ultima curva. Ho deciso di arrivare veloce e prenderla in testa; si è rivelata una buona mossa”.

Queste le parole nel dopo gara del nostro Matteo Trentin, lucido e fresco. Ha letto bene la situazione, studiato il tracciato, e soprattutto, sfruttato il grande lavoro fatto dalla squadra, la Mitchelton-Scott. 

Un buon inizio per Matteo Trentin, che sia di buon auspicio per tutta la stagione

Un buon auspicio, questo è quello che ci aspettiamo dalla vittoria odierna di Matteo Trentin.

La Vuelta Valenciana è una delle prime corse a tappe della stagione, nonché una delle prime europee di un certo livello. Una corsa che serve più che altro per preparare le gambe per impegni più importanti. Ma da quando è tornata in calendario, i ciclisti del grande plotone, non la rifiutano, anzi, vincere a Valencia sta diventando un abitudine per i grandi nomi.

Valverde l’anno scorso ne è stata la dimostrazione, Trentin quest’anno speriamo che lo sia altrettanto.

La sfortuna del 2018 sembra passata. Un anno dove gli infortunio gli hanno tolto tutte le gare più importanti, o per lo meno, la possibilità di essere competitivo al 100%.

La rivincita di Agosto però, è stata la gioia più grande per il ciclista trentino. Il campionato europeo è stata una pura botta di adrenalina per Matteo. Una medaglia d’oro che lancia definitivamente la sua carriera.

Siamo a Febbraio ed è arrivata la prima vittoria stagionale, 6 mesi prima rispetto all’anno scorso. E’ vero, non conta niente, ma grazie a questo, la stagione può essere più in discesa, e sperare in grandi risultati per Matteo Trentin.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *