Supercoppa, comunque vada è una sconfitta

E’ una sconfitta, lo sappiamo da mesi, lo ripetiamo da sempre. Inutile entrare tanto nei dettagli, o nelle dinamiche politiche che ci sono dietro. Con il denaro di mezzo, questa Supercoppa Italiana la farebbero giocare anche al Polo Nord.

Ci sono tante polemiche in atto, per via degli ingressi allo stadio, delle donne e altro ancora. Meglio evitare di unirsi al coro, ma semplicemente approfondire un argomento importante: la Supercoppa non deve uscire dall’Italia!

Negli ultimi anni le squadre che devono giocare questa partita, sono state “costrette” ad andare ovunque.

Poi è vero, ci guadagnano pure (e parecchio!) le società, ma porta pur sempre le sue problematiche.

E’ tutta una questione di soldi, lo sappiamo bene. Ci guadagna la Lega, ci guadagna chi la gioca, e pensiamo, ci guadagna qualcosa anche qualcun’altro.

Per carità, tutto bello, portare il nostro calcio all’estero con la Supercoppa, farlo conoscere, ma non ce ne è il bisogno di portarlo a Gedda, o in qualunque altro posto sia.

Siamo sicuri che se le squadre potessero, si sarebbero opposte nel giocare questa Supercoppa all’estero. Tutto ciò porta pur sempre dispendio di energie in più, spostamenti più o meno lontani, e in questo caso, giocare a Gennaio, e non in estate, come sarebbe più giusto.

Poi sappiamo benissimo che di fronte a certe cifre, non importa più niente a nessuno degli interessati di dove si gioca.

Eppure, Juve Milan, dall’alto della loro importanza, potevano evitare tante polemiche. Non sarebbe mai successo, ma vedere due squadre con le stesse idee e valori, prendere una decisione così importante, avrebbe spostato di molto gli equilibri federali.

E ai tifosi, chi ci pensa per questa Supercoppa?

Lontananza, soldi, problemi all’interno del Paese, tutto questo per togliere ai tifosi delle due squadre una partita che avrebbero volentieri visto dal vivo.

E’ pur sempre una finale, con un trofeo da alzare al momento, chi non ci avrebbe fatto il pensiero di assistere al match.

Insomma una Supercoppa che sta bene dove è sempre stata, ovvero a Roma, nella capitale. Funziona così in tutti gli altri campionati, ma noi continuiamo ad evadere da questo, senza grande successo.

Dubitiamo fortemente che ci saranno maree di tifosi juventini e milanisti diretti in Arabia, coloro che ci rimettono più di tutti.

Non ha senso giocare senza il nostro tifo, per quanto crudele possa essere a volte, e le problematiche che può causare, ma resta pur sempre una nostra partita.

Non sarà una cosa che si risolverà, anzi, più andremo avanti e peggio sarà, con il rischio che, anche altre partite, si trasferiranno in Paesi del genere, con il semplice fatto di guadagnare qualche soldo in più, che va bene a tutti li in alto.

Chi ci rimette è sempre il cittadino medio, quello che spende i soldi per vedere una partita, e tifa la propria squadra. Colui che rende tutto vero questo mondo strano del calcio, colui che, nonostante ciò, continua a perderci sempre.

Please follow and like us:
error

Un pensiero riguardo “Supercoppa, comunque vada è una sconfitta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *