Giorgio Chiellini versione supereroe per la Juventus

Insuperabile, impressionante, un inizio di stagione da vero e proprio supereroe dei fumetti Marvel, un Hulk travestito di bianconero, Giorgio Chiellini in versione devastante.

Un periodo magico, condito con il gol di Firenze, ma non solo.

Prestazioni da vero leader, da capitano, quello che è diventato Giorgio Chiellini dopo l’addio di Buffon.

Insuperabile in difesa: quando c’è lui, la Juventus, dorme sogni più tranquilli. Il ritorno di Bonucci poi, grande amico e compagno di avventure da sempre di Chiellini, sembra avergli proprio ridato nuovi stimoli.

La partita di ieri sera contro l’Inter è l’ennesima dimostrazione: una vittoria arrivata grazie anche alla sua solidità in difesa, e soprattutto, l’aver fatto sparire dal campo Mauro Icardi, non uno qualsiasi.

La fascia sul braccio, la carica di Giorgio Chiellini

Ha avuto alti e bassi, come tutti del resto, ma da quando la Juve vince, la difesa è la protagonista assoluta.

In questa linea difensiva, Chiellini ne è sempre stato fondamentale.

In questo inizio di stagione però, stiamo vedendo un Giorgio Chiellini con degli occhi diversi, una rabbia che prima aveva, ma non a questi livelli.

Sarà proprio la fascia da capitano, ereditata da Gigi Buffon, ad avergli dato ancora più responsabilità, e forza, per trascinare i suoi verso quello che più manca.

Qualche partita, Allegri, glie l’ha concessa come riposo, specie in campionato, preservando comunque l’integrità fisica di un giocatore di 34 anni. Ma sono proprio in quelle partite che si vede la differenza, senza Chiellini, la difesa juventina, soffre.

Ma d’altronde non può giocare sempre, l’età si fa sentire, e nel corso degli anni, i problemi, ne ha avuti diversi, costringendolo a diversi mesi di stop.

Tutto questo è quello che sta cercando di evitare in questa annata Allegri, gestendolo, e affidandogli le partite più importanti.

Gare dove la sua presenza fa la differenza, specie in Champions, dove c’è bisogno del miglior Giorgio Chiellini, per riportare a Torino quella maledetta coppa, che manca dal 1996.

Please follow and like us:

Un pensiero riguardo “Giorgio Chiellini versione supereroe per la Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *