Analisi e Highlights della 14° giornata di Serie A

Analisi e Highlights della 14° giornata di Serie A

1 dicembre 2018 0 Di PoetaJPunk

Chiusa la campagna europea, si torna in campo in Serie A. Le prime tre tutte in trasferta in questa 14° giornata di Serie A.

Le partite del sabato della 14° giornata di A

Pari spettacolo nello scontro salvezza del Mazza

Partita bellissima e piena di emozioni e di gol nel pomeriggio del Mazza, tra Spal e Empoli.

Padroni di casa in vantaggio e poi rimontati dai toscani, in grande forma. Un punto che muove la classifica ad entrambe, senza farsi del male a vicenda.

La Juve sbanca Firenze, 0-3 al Franchi

Risultato un po’ bugiardo, ma non del tutto falso. La Juventus gioca da grande squadra, ma sbaglia tanto, soprattutto sullo 0-1. Tante occasioni per la Fiorentina che ha provato a rifarsi sotto, ma è stata gelata dal gol del 2-0 di Chiellini.

La Juve vince la 13ma partita su 14, dimostrando una superiorità impressionante. La Viola ne esce comunque bene, ma dovrà ritrovare il gol dei suoi attaccanti.

La Samp torna a vincere alla 14° giornata

Il Bologna ci prova a Genova, ma non passa contro la miglior Sampdoria delle ultime giornate. Ancora protagonista capitan Quagliarella, che trascina i suoi con una doppietta.

Due squadre che venivano da una striscia lunghissima di partite senza vittorie, ne esce la Samp e prova a ripartire per zone più alte. Ci rimane il Bologna, che non sa più vincere ed ora, Inzaghi, è in discussione.

Le partite della domenica della 14° giornata di A

Il Milan batte il Parma in rimonta

In leggera crisi, con una squadra in emergenza tra infortuni e squalifiche, il Milan ribalta il vantaggio di Inglese, e batte il Parma, nel segno di Cutrone.

Partita da zona Europa, con gli emiliani che fanno il massimo, ma ne escono comunque bene da San Siro. Rossoneri che trovano 3 punti fondamentali, pur senza Higuain.

Doppio pareggio nel pomeriggio di A

A Reggio Emilia il muro difensivo dell’Udinese blocca il Sassuolo. Finisce 0-0, con la squadra di De Zerbi che ha provato a vincere fino all’ultimo, ma ad averne ragione è la squadra di Nicola, che trova un altro punto importante alla seconda in panchina.

L’altro pari di giornata lo rimedia il Cagliari sul campo del Frosinone. Un punto che serve molto di più ai sardi, che riprendono la partita negli ultimi minuti, trovando il pareggio finale con il gol di Farias.

Per i laziali un punto che serve a poco, con l’Empoli e zona salvezza ancora distante.

Il Toro ribalta il Genoa in 10

Decide il rigore di Belotti nel recupero del primo tempo, con il Torino che trova tre punti importanti.

Genoa che gioca bene anche in 10 uomini (espulso Rómulo per doppio giallo), passa in avanti e poi subisce la rimonta dei granata a fine primo tempo.

Vittoria al rientro quindi per Mazzarri, che comincia a scaldare il clima per il derby.

Altra impresa per il Chievo

Questa volta la vittima del nuovo Chievo di Di Carlo è la Lazio. Dopo il punto conquistato a Napoli, i clivensi si prendono un altra soddisfazione, gran partita e punto importante contro la Lazio.

Eterno il capitano Pellissier, ancora in gol e trascinatore assoluto di una squadra, e di un popolo, che crede ancora nella salvezza.

Male, molto male la squadra di Simone Inzaghi. Secondo pareggio consecutivo, dopo quello interno con il Milan, e quarto posto perso, proprio a favore dei rossoneri. La continuità manca per i biancocelesti, e Inzaghi dovrà lavorarci sodo.

Spettacolo nel posticipo delle 20.30 della 14° giornata

Il vero big match della 14° giornata va in scena all’Olimpico, con Roma Inter che danno spettacolo. Finisce con un pareggio, per 2-2, tra due squadre che hanno spinto fino alla fine.

Secondo tempo di azioni e contro-azioni, con occasioni da una parte all’altra. Alla fine un punto che accontenta poco entrambi. L’Inter vede scappare li davanti, e soprattutto comincia a sentire i cugini milanisti che sono in ripresa.

Per la Roma continua il pessimo campionato, con un punto che sa molto di sconfitta.

Monday night deciso da Milik

Altra bella partita della giornata, quella che vede contrapposte, a Bergamo, Atalanta Napoli. I partenopei bravi a passare subito in vantaggio, ma poi vengono ripresi dai neroazzurri, che grazie al loro gioco, hanno messo in difficoltà gli azzurri.

Quando però sembrava tutto finito, con un pareggio scritto, ci ha pensato Milik, appena entrato, a portare a casa i tre punti per il Napoli. Rete da bomber, decisivo, e fondamentale, per non mollare la scia della Juventus capolista.

 

Please follow and like us: