Analisi e Highlights della 12esima giornata di Serie A

È andata in scena la 12esima di Serie A, l’ultima prima della sosta per le nazionali, l’ultima di un ciclo molto interessante. Andiamo a vedere come è andata.

Apre la 12esima giornata Frosinone-Fiorentina

Fiorentina sfortuna e sprecona, prende solo un punto dalla trasferta laziale. Gran pareggio per il Frosinone, con un gol strepitoso di Pinamonti che regala il pareggio in extremis.

Da rivedere ancora una volta la viola, mentre per i ciociari la caccia alla salvezza continua.

Le partite di sabato della 12esima giornata di A

Meraviglia Parma a Torino

Torna alla vittoria un grande Parma che si conferma la nota lieta di questo inizio di campionato.

Decidono le reti di un super Gervinho ed Inglese. Gran vittoria in trasferta e tre punti importanti per la neopromossa emiliana.

Si ferma malamente in casa il Torino, dopo sei risultati utili consecutivi. Una squadra senza continuità, ma che vive di lampi, tipo sul gol di Baselli. Tanto lavoro davanti a se per Mazzarri.

Pari spettacolo tra Spal e Cagliari

Bellissima partita tra Spal e Cagliari che regalano spettacolo nell’anticipo delle 18 della 12esima giornata. La Spal si illude e va avanti addirittura sul 2-0, poi si accende il Cagliari e in 4 minuti riacciuffa il pareggio, grazie anche ad un grande Pavoletti, sempre più decisivo.

Un punto che non fa male a nessuno, per due squadre che cercano la salvezza tranquilla e non si fanno male. Giocano entrambe un bel calcio, dimostrando di essere pericolose anche con squadre migliori.

Il Napoli va sotto e rimonta l’ennesima partita

Il Napoli soffre, va sotto in casa del Genoa e poi si riprende dopo l’interruzione e vince.

Partita dai due volti, un buon Genoa che va avanti e controlla bene la partita, poi l’interruzione per un diluvio abbattuto su Genova e la rinascita del Napoli, merito anche dei cambi effettuati da Ancelotti.

Il Napoli va a riposo con un buon risultato, aspettando l’ultimo mini ciclo del 2018.

Le partite della domenica della 12esima giornata di A

Clamoroso a Bergamo, imbarcata per l’Inter

Partita di dominio assoluto per l’Atalanta che dilaga in maniera assoluta contro una spenta Inter.

Primo tempo tutto bergamasco, con i nerazzurri padroni di casa che vanno avanti 1-0 ma sbagliano l’impossibile sotto porta. Secondo tempo di reazione per l’Inter, che pareggia su rigore con Icardi ma poi crolla sotto i colpi dei difensori goleador di Gasperini e il gioiello del Papi Gomez, che torna al gol.

Sconfitta pesante per l’Inter dopo un grande periodo. Serve ripartire subito dopo la sosta, per non perdere il treno per il titolo.

Atalanta che suona la quarta vittoria consecutiva e torna la Dea che conoscevamo. Finito l’incubo per la squadra di Gasperini che ora punta, con certezza, ad un posto in Europa.

La Roma da un calcio alla crisi

Una grande Roma, con un ritrovato Shick, batte la Sampdoria e regala spettacolo.

4-1 il risultato finale, con i giallorossi che giocano meglio e si rilanciano anche in campionato, dopo la vittoria in Champions.

Brutta sconfitta per la Samp, che continua a vivere di alti e bassi che non fanno bene al morale.

Riscossa Empoli, dimissioni per Ventura

La cura Iachini fa subito effetto. L’Empoli vince in casa dell’Udinese e si prende 3 punti pesantissimi per la salvezza.

Fino ad ora gran gioco dei toscani ma la classifica non è mai stata dalla loro parte, ora c’è una speranza in più. Male l’Udinese che vede i fantasmi della zona rossa. Dopo un buon inizio, ora la squadra friulana è in crisi nera.

Clamoroso quello che è successo a Verona nel post partita. Il cammino di Ventura con il Chievo è già finito. Dopo una gara giocata alla pari, con qualche occasione di troppo sprecata dai clivensi, il Chievo subisce il pareggio del Bologna.

Classifica disastrosa è ancora mai una vittoria per il Chievo, che vede l’incubo della Serie B. Per il Bologna di Pippo Inzaghi un punto che smuove la classifica, dove la lotta salvezza si fa sempre più serrata.

La Lazio bloccata dal Sassuolo

Una buona Lazio non basta contro un Sassuolo che non muore mai. Finisce 1-1 il match del Mapei Stadium.

La Lazio voleva i tre punti per avvicinarsi all’Inter ma è stata respinta in questa 12esima giornata da un ottimo Sassuolo, che insieme al Parma, si conferma rivelazione della stagione.

I neroverdi giocano bene e si confermano nella parte alta della classifica, sognando ancora l’Europa.

La Juve sbanca San Siro

Partita mai in discussione con la Juventus sempre in controllo. Decidono i gol di Mandzukic e Ronaldo, ma nel mezzo il rigore parato da Szczesny all’ex compagno Higuain.

Una Juve che riparte quindi, dopo la delusione di Champions, lanciando l’ennesimo segnale al campionato.

Un Milan che più di così non poteva fare. Le assenze sono tante e sono importanti, se poi anche i tuoi uomini migliori sbagliano, la serata non può che essere disastrosa.

Il campionato è lungo, siamo solo alla 12esima giornata, ma i rossoneri dovranno cambiare passo se vogliono arrivare in Champions.

Please follow and like us:

Un pensiero riguardo “Analisi e Highlights della 12esima giornata di Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *