Grazie Italia, un argento che brilla più dell’oro

Guai a dire che è solo un argento. Guai a criticare questa immensa Italia. Dobbiamo solo inchinarci e ringraziarle, questo argento splende di riflessi d’oro luccicante.

Perché era quello il colore che meritavate ragazze. Avete emozionato un Paese intero. Un Paese che è stato lì, fermo sul divano, a tifare ed emozionarsi per voi. Splendide.

Ci sono poche parole per definire questo cammino meraviglioso. Le nostre ragazze terribili hanno fatto paura a tutti, pure alla potente Serbia. Se la sono giocata palla su palla in ogni incontro, buttando cuore e muscoli oltre ogni ostacolo.

Purtroppo in finale non è bastato, ma questo argento non ha nemmeno un rimpianto, perché è una medaglia splendida.

Nessuno dica “è solo un argento”, perché no, non è solo un secondo posto, ma è la vittoria di un gruppo di ragazze, che hanno impressionato un mondo intero. Hanno rischiato di far saltare il banco a tutti, e quest’Italia a noi, è piaciuta un casino.

Le ragazze terribili dell’Italia si arrendono solo alla Serbia

La finale che ci aspettavamo tutti, giocata punto su punto, con la speranza di prendersi quell’oro che non è mai andata via. Ci è mancato poco, tanto poco.

Vinto il primo set in maniera superlativa contro una potenza del genere, ha fatto subito ben sperare. Poi le nostre ragazze si sono ritrovate distrutte del secondo set, sotto i colpi del fenomeno Boskovic, ma niente paura, la partita è lunga.

E così è stata, fino ad arrivare al tie break, set non ammesso ai deboli di cuore. Hanno lottato, ci hanno creduto, ne escono sconfitte si, ma con la testa altissima.

La maggior potenza ed esperienza della Serbia è venuta fuori, ma le nostre ragazze terribili accettano e vanno avanti.

Nello sport si vince e si perde, ma quando si perde così, non fa male, anzi, da la forza per continuare sul proprio cammino e andarsi a prendere qualcosa di ancora più grande.

Questa Italia del volley femminile è una squadra giovane, progettata per il futuro. Doveva essere pronta per le Olimpiadi di Tokyo 2020, ed invece sono già esplose.

Paola EgonuMiriam SyllaCristina ChirichellaAnna Danesi, Ofelia Malinov, Lucia Bosetti, Monica Di Gennaro e tutte le altre ragazzine terribili, ci hanno emozionato in questo lungo cammino.

Questo cammino però, è appena iniziato, perché l’obiettivo a questo punto è ancora più grande.

Grazie di tutto ragazze, siete state splendide, questo argento brilla di una luce bellissima, ora l’Italia intera è con voi, l’Italia intera vi aspetta sulla cima del mondo, o meglio sulla cima dell’olimpo.

L’olimpiade di Tokyo adesso non è solo un sogno, ma un obiettivo da conquistare per le nostre affamate ragazze terribili.

Please follow and like us:
error

2 pensieri riguardo “Grazie Italia, un argento che brilla più dell’oro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *