Misano, domenica di dominio tricolore

Dalla Porta, Bagnaia e Dovizioso. Misano si tinge di azzurro. Nel gran premio della riviera romagnola, l’italia splende in tutte le classi del motomondiale, e porta a casa una splendida tripletta.

Prima vittoria in carriera in Moto3 per Dalla Porta, sesta stagionale per Bagnaia in Moto2 ed infine, la ciliegina sulla torta,la vittoria del Dovi in MotoGP.

Dovizioso fa il colpaccio a Misano

 

Doveva essere la gara della Ducati, quella di Misano, e così è stata. Andrea Dovizioso si prende la sua terza vittoria stagionale, ma sicuramente la più bella fino a qui. Forse per il mondiale è troppo tardi, con Marquez che aspetterà solo la matematica, ma la gara fatta dal Dovi oggi, è pura emozione agonistica.

Tutti si aspettavano la fuga e il dominio di Lorenzo, e invece no. Andrea è di fronte alla gara di casa, vede la possibilità della prima vittoria a Misano, e se la prende con un capolavoro alla Lorenzo. Lo spagnolo cade anche nel finale, mentre da dimenticare la prova delle Yamaha con Valentino Rossi per primo.

Questa domenica, che era iniziata già alla grande, si chiude con un trionfo splendido, il primo a Misano, per un eccezionale Andrea Dovizioso.

La più bella della stagione per Bagnaia a Misano

Una Moto2 che, negli ultimi anni, ci sta regalando tante soddisfazioni. Morbidelli l’anno scorso, e quest’anno le sei vittorie, questa compresa, per Francesco Bagnaia. Gara splendida per Pecco, in fuga e inarrivabile. La vittoria più bella della stagione fino a qui, come lui stesso ha definito.

Un mondiale ancora aperto, con Oliveira che è un avversario duro da mandare al tappeto. Ma se Pecco vuole diventare grande e consacrarsi, dovrà batterlo e vincere questo mondiale.

Il paragone con Rossi, forse, è ancora esagerato. Corre nel suo team, e questa è una spinta in più per lui. Motivo in più per dare tutto in questo finale di stagione, per andare a prendersi ciò che fino a qui meriterebbe.

La prima volta di Dalla Porta

Nelle 3 vittorie italiane, c’è da celebrare la prima vittoria nel motomondiale in assoluto, per Lorenzo Dalla Porta. La prima che arriva alla sua gara numero 48, guarda caso come il suo numero di gara.

Gara condotta al meglio per il pilota toscano, che si regala una soddisfazione immensa. Rimpianti per Bezzecchi, uscito di scena nel finale del gran premio, perdendo anche la leadership del mondiale. Sei gare al termine per provare a strappare questo titolo, non facile sicuramente.

Ma tornando a Dalla Porta, è l’ennesimo capolavoro dell’accademy VR46, l’ennesimo campioncino.

In questa Moto3, negli ultimi anni, stiamo ritrovando diversi giovani italiani che vanno davvero forte. Le speranze per il futuro sono tutte dalla nostra parte.

Il tricolore splende a Misano

Tre vittorie azzurre su tre. Una domenica perfetta a Misano per l’Italia. Ognuno a lottare per motivi diversi nella propria categoria, ma tutti uniti sotto quel tricolore nel podio romagnolo.

Uno spettacolo per chi segue il mondo dei motori, e soprattutto il motomondiale. I giovani piloti ci sono, e ci portano tante belle speranze per il futuro. La Spagna non sembra più così lontana. Tempo qualche anno e scateneremo i nostri ragazzi terribili in MotoGP, dove speriamo, ci regalino quello che manca da troppi anni.

Please follow and like us:

Un pensiero riguardo “Misano, domenica di dominio tricolore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *