Juventus e Napoli, come se non fosse mai finita

Il campionato è ricominciato, ma è un film già visto. Un duello che è lo stesso della lotta scudetto degli ultimi anni, lo stesso soprattutto, dello scontro della passata stagione. Insomma la Serie A è ricominciata nel segno di Juventus e Napoli, senza mai scrivere la parola fine.

E’ cambiato tutto, ma forse non è cambiato niente. Siamo appena agli inizi, ma le certezze sono due, e portano il nome della squadra campione d’Italia e dei partenopei. Le milanesi sono ancora un cantiere aperto, ma con una buona costruzione in vista. La Roma non è da sottovalutare, ma deve crescere, da squadra rinnovata quale è. La Lazio invece, esce con le ossa rotte da queste due prime partite, con la sfortuna avuta di incontrare chi ha dominato lo scorso campionato.

Qualità e forza, Juventus e Napoli davanti a tutti

Sono passate solo due giornate, per lo meno per le due big della Serie A degli ultimi anni. Due partite che hanno fatto capire che il duello sarà da qui fino alla fine, come la passata stagione.

Se da una parte l’arrivo di Ronaldo ha portato la consapevolezza di essere tra i top club in Europa, dall’altra l’arrivo di Ancelotti in panchina, da qualità immensa alla squadra campana.

La Juventus ha iniziato cosi e cosi contro il Chievo, ma chiudendo la partita con i 3 punti, come fanno le grandi squadre. Contro la Lazio poi, trova un ottima vittoria, pur non brillando completamente, merito anche della buona opposizione della squadra biancoceleste. Segnali positivi quindi, in un calcio d’agosto dove c’è poco da tenere in considerazione. E’ vero, Cristiano Ronaldo non ha ancora segnanto, ma la Juve vince lo stesso e lo fa bene, questo dovrebbe bastare a far preoccupare gli avversari.

Dall’altra parte invece, c’è una squadra che è andata sotto in entrambe le partite iniziali e poi le ha ribaltate e vinte. Segno anche questo di grande squadra, perché quando vai sotto, specie di due gol contro una squadra come il Milan, disunirsi è anche comprensibile. Invece no, il Napoli ha reagito e si è portata a casa i 3 punti. Inizio duro, ma da punteggio pieno, contro Lazio e Milan. In tutto questo non c’è ancora lo zampino di Ancelotti. Il Napoli che si vede infatti, sa tanto ancora di gioco “sarriano”, e questo fa capire che Ancelotti dovrà ancora lavorare parecchio sulla sua squadra. Altra notizia brutta per le rivali, perché anche in questo caso, ci può essere solo da migliorare.

In poche parole, in questo inizio di campionato, Juventus e Napoli, più o meno senza fatica, portano a casa il punteggio pieno, mentre le altre al momento arrancano.

La compattezza e la forza delle due squadre sta incidendo molto, è una lotta serrata per il vertice, che li vedrà coinvolti fino alla fine del campionato di Serie A.

Please follow and like us:
error

Un pensiero riguardo “Juventus e Napoli, come se non fosse mai finita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *