Dzeko trascina la Roma a Torino

C’è poco da dire su Edin Dzeko, semplicemente un giocatore stratosferico. Ma questo già lo si sapeva. Eppure da anni, in Italia, si continua a dubitare sulle qualità del bosniaco.

Eppure Dzeko risponde sempre presente. In ogni partita c’è la sua firma, che sia un gol segnato o un prezioso aiuto per la squadra.

In questa prima giornata di Serie A, in una partita difficile per la Roma, nemmeno a dirlo, la risolve un gol meraviglioso di Edin Dzeko.

Dzeko leader e trascinatore assoluto della Roma

La Juve e il Napoli hanno chiamato, anche se a fatica, e la Roma ha risposto. Una partita dove i problemi e le difficoltà per la Roma non sono mancate, ma nella prima giornata di campionato è tutto possibile e prevedibile.

Una partita, storicamente difficile per la Roma all’Olimpico Grande Torino, ma che grazie allo spunto del suo attaccante numero 9 nei minuti finali, porta a casa un risultato pesantissimo.

Una squadra giovane e con tanti nuovi innesti che ha bisogno di crescere e giocare diverse partite insieme. Un gioiellino, entrato nella ripresa, e autore dell’assist decisivo sul bosniaco, stiamo parlando di Justin Kluivert. Il figlio di Patrick farà molto parlare di se.

In mezzo a questi giovani e nuovi arrivi c’è bisogno di un punto di riferimento, e questo è quello che si sente di essere Dzeko. Autentico trascinatore romanista, in grado di spingere con cuore e corsa le manovre della Roma.

Oggi autore di un gol bellissimo, come ne ha già segnata, ma con una difficoltà tecnica di impattare il pallone veramente elevata. Ma soprattutto l’esultanza, rabbiosa e allo stesso tempo piena di felicità. Perché si, mai come quest’anno Edin si sente leader di questa squadra.

Eppure c’è chi lo critica. E’ vero, nel suo primo anno in A con la Roma, ha lasciato a desiderare. Ma l’ambientamento di una punta abituato a giocare un calcio completamente diverso ci sta. Anche perché poi, nulla da dire, 2 stagioni magnifiche, dove nella scorsa annata è stato in grado di trascinare la Roma in semifinale di Champions.

Insomma la Roma cambia, si rinnova, ma davanti rimane sempre lui a fare il punto di riferimento per la squadra. Un vero e proprio gladiatore, che può anche non segnare sempre, ma è in grado di muovere con il suo peso offensivo tutta la squadra.

Un giocatore fenomenale, che abbiamo la possibilità di ammirare in Italia.

Edin Dzeko, il cigno di Sarajevo, un autentico fuoriclasse per il cammino per la Roma.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *