Federica Pellegrini, 30 anni da Divina

Mi pare solo ieri e invece sono già passati già 14 anni. Era l’Agosto del 2004 e una giovane ragazza di 16 anni, ottenne la medaglia d’argento nei 200sl ai giochi olimpici di Atene. Quella ragazza è Federica Pellegrini.

La più giovane atleta azzurra a vincere una medaglia olimpica, e solo questo è il presagio per qualcosa di davvero grande.

Gli addetti ai lavori già sapevano dell’enorme talento che aveva Federica. Chi guarda da fuori invece, rimase stupito da una affermazione del genere di una sedicenne. Forse per questo che la Pellegrini da li divenne “figlia” di tutti, da Atene 2004 divenne subito un icona per lo sport italiano.

Una carriera ricca di trofei ma anche qualche delusione

Vincere in così giovane età, ti apre la strada per un futuro tutto tuo. E così è stato. Dopo Atene, arrivarono sempre risultati, in tutte le competizioni. Risultati che l’hanno vista vincere 5 ori mondiali, tra 200sl e 400sl, tra cui l’ultimo nel mondiale del 2017, un risultato immenso.

L’oro olimpico di Pechino 2008 è stato la ciliegina sulla torta per la Pellegrini. Un rapporto con le Olimpiadi molto particolare. A Londra 2012 veniva come atleta da battere, ma la scarsa preparazione, gli valse due quinti posti nelle sue gare regine. Ma Federica è sempre ripartita. Anche dopo le sconfitte si è rialzata come non mai, lottando per quello che ha sempre fatto nella vita, nuotare. Rio 2016 rappresentava la speranza. Si presenta come portabandiera italiana e chiude nei suoi 200sl al 4° posto. Un altra delusione forte da mandare giù. Talmente dura che forse li il ritiro, gli è passato diverse volte per la testa. Ma la “Divina” si è sempre rialzata e lo ha fatto ancora. E come già detto, si è presa la sua rivincita nei mondiali 2017 a Budapest.

Una finale con una progressione finale da favola. D’altronde doveva prendersi il giusto merito per una carriera che gli ha dato tante soddisfazioni, ma anche qualche rammarico per una campionessa come lei.

Il futuro della Pellegrini

Dopo le tante vittorie e affermazioni, la Pellegrini ha rallentato, cercando anche di dare il giusto spazio ai giovani, tra cui spicca la classe di Simona Quadarella.  Abbandonati i suoi 200sl, si sta cimentando nella gara regina del nuoto, i 100sl. L’attesa per questi Europei è tanta, e non ci resta che goderci, oltre che i suoi 30 anni (Auguri!), queste sue ultime apparizioni in vasca. Una carriera lunghissima, iniziata da giovanissima, e che a 30 anni gli riserva ancora speranze per il presente ed il futuro. Probabilmente il finale della sua carriera avverrà dopo Tokyo 2020, l’ultima Olimpiade di Federica.

Siamo sicuri che da qui a Tokyo ci regalerà ancora sorprese e soddisfazioni. La nostra speranza che in questi ultimi anni ci saluti come solo lei sa fare, emozionandoci ancora e magari regalandoci qualche altra vittoria di prestigio.

Please follow and like us:

Un pensiero riguardo “Federica Pellegrini, 30 anni da Divina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *